Skip navigation

Ho condiviso un video divertente sul libro di Lessing “Remix”, tutto bello e giocherelloso e condivisibile. Ci sono un po’ di cose disturbanti, che non colgo o forse colgo solo io, ma ci sono.

Quella più grande è che una delle affermazioni di Colbert (l’intervistatore) è che “questo è socialismo!”. Ora, che dittature e rivisitazioni abbiano portato a visioni distorte o parziali, che i media moderni sfruttino la becera postura da bevitore dello spettatore per inculcare semplici “ordini” su cosa sia bene e cosa sia male, che tanti politici più (maccartismo) o meno (flebilmente tutti gli odierni) cerchino di far passare gli avversari come facenti parte di una linea politica che ormai non esiste più (in ideali e tanto altro) e spaventino il popolo con l’ombra di qualcosa che potrebbe mangiarli se solo si azzardassero a condividere le altrui idee; mi spaventa assai. Ma che tanti e troppi personaggi, come Lessing qui, abbiano ancora paura ad affermare una verità semplice come quella che riescono a scrivere, beh, mi fa male da una parte e bene dall’altra.

Perché?! Perché non si riuscirà mai a far capire a chi non ha voglia di sbattersi a pensare che tante “verità” in realtà non sono tali, se non si ha la forza di essere semplici nel dire “e se anche fosse socialista come idea?!”, come quando Obama è stato criticato per il suo “ridistribuire il reddito”, dove diavolo sta il male nel permettere a più persone una sopravvivenza agendo su di un fattore puramente umano (creato, creduto e portato avanti solamente dall’uomo). Dall’altra parte mi fa stare bene, perché mi dà l’idea della sincerità di queste persone e della condivisibilità delle loro paure.

Tanto è “facile” scrivere un libro come quello (e come tanti altri), tanto è difficile “sostenerlo” davanti a tutti quelli che banalizzano e non lo vogliono prendere per quello che è. E poi mi fa tenerezza, perché se fossi lì, se avessi mai saputo scrivere una cosa del genere e dovessi avere davanti un pubblico, una telecamera e un presentatore così geniale nella sua espansività, tentennerei anch’io ad affermare “beh, se anche fosse un’idea socialista … l’importante è che sia buona!”.

Non dovrebbe, forse, essere sempre così?!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: