Skip navigation

Mi ci sono perso, in questo mondo, tante di quelle volte che, se mi fermo, posso vedere garbugli d’intrecci che sfumano in seppia. Ci ho trovato tante stelle che nemmeno gli occhi sanno abbracciarle tutte… e per intero.

Quando penso di aver perso tutti quei secondi e quei ricordi, mi accorgo di essere vivo per riacciuffarli. Ma quel corridore infaticabile che ci sfreccia contro, si porta via il momento e ti lascia solo l’ombra.

E scendo in un tre quarti che è contento di accogliermi col suo andar strano, sospeso due volte per battere in una. Lui sorride, io non so.

Poi mi fermo. E mi accorgo che tutto è ancora lì, perché lì ci sono anch’io. E non voglio perderne nemmeno un granello. E forse non è vero che son sceso dalla parte sbagliata del davanzale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: