Skip navigation

E ci metterei pure un link, se solo ricordassi di cosa io stia pensando. Rimane il fatto che Nik, un po’ di tempo fa, parlava di qualcosa del tipo “essere capaci di porsi dei limiti agli interessi”, che suona quasi bruttino (perché porsi limiti è pur sempre porsi limiti), ma in fondo non lo era, perché è la corretta interpretazione di una necessità fondamentale di ogni essere umano.

Ecco, io non ne sono capace.

Mi pare d’averlo detto anche allora, ma ora lo ribadisco semplicemente perché ho fatto di nuovo qualcosa che so di poter fare, ma che se anche smettessi di accanirmi a cercare, magari i vortici in testa si placherebbero un pochino lasciando il tempo alle persone attorno a me di respirare tranquille, sapendo che il sottoscritto non sta per esplodere da un momento all’altro con un’altra fragorosa minchiata delle sue.

Ora che vado a esporre il trambusto di questi giorni, sicuro che qualcosa di brutterrimo coglie l’occasione per piombarmi alle spalle e decollarmi.

Rimane il fatto che, nell’ordine:
– sono stato chiamato di nuovo a dirigere il doppiaggio di un gioco per play-station, ho potuto lavorare con persone squisite (tali anche, forse,  per il fatto di poterle conoscere in “dosi monouso”);
– avendo compiuto gli ennesimi anni ho ricevuto il nulla (A)osta da chi mi accompagna a richiedere il telefono che più mi piacesse e visto che il suo prezzo è calato drasticamente, ho ordinato quel gioiellino di concetto che si chiama FreeRunner;
– i lavori alla futura casa sembra che quasi-forse-insomma-siamo lìlì-da un momento all’altro potrebbero incominciare a cominciare;
– (e ultimo ma non ultimo, quello che mi porta a scrivere questo stupido post) mi hanno appena accettato a una competizione piccola (niente di nazionale o altisonante), ma che mi manca da infinito tempo (chissà come sarà non farla con i soliti amici). Giovedì 5 marzo parteciperò al Poetry Slam della Scighera di Milano (diavolo, una serie di dati così irrilevanti non si vedeva dall’ultima ansa sui Rom, ok, non è passato poi così tanto tempo).

Insomma, insieme al fatto che sabato ci sarà il primo concerto di chi mi ha voluto con sé di recente, direi che questo periodo è più unico che raro nella mia esistenza. Ma non è vero nemmeno questo, perché in fondo in fondo, possono anche capitare le peggio cose, ma è come le si prendono che le rende diamanti o sassi. Sono contento di essere ancora in grado di vederci dei luccicori in ciò che raccolgo. Spero solo di poterli trasformare in sorrisi in chi li riceve in dono.

Annunci

3 Comments

  1. oh, intanto il link dovrebbe essere a questo post
    http://nikink.tumblr.com/post/77162682/
    poi, il limite era non negli interessi ma nell’attenzione alle persone, alle relazioni: se gli interessi possono essere teoricamente infiniti e ne viene solo svantaggio a noi se non li sviluppiamo a dovere, credo che intessere infinite relazione impoverisca, stanti i limiti direi fisici alla capacità d’empatia d’un essere umano medio, come noialtri

    complimenti per le molte attività felicemente intraprese, per il nuovo telefonello fico e grazie per avermi fatto conoscere Absolut Poetry

  2. sono per la moltiplicazione degli interessi e la razionalizzazione delle energie.

    http://es.weather.yahoo.com/SPXX/SPXX0074/index_c.html

    • savohead
    • Posted febbraio 23, 2009 at 22:49
    • Permalink

    come sempre “grazie” a chi legge e commenta, segue e indirizza …
    le situazioni, spesso, mi portano ad allargare concetti ad altre situazioni, non lo faccio per cattiveria (il mio discorso sulla vastità degli interessi è “scalabile” (piace tanto agli informatici, quasi quanto “implementare”) con quello delle persone, più interessi segui, meno approfonditamente puoi seguirli).
    Per esempio, gli svariati gradi che differenziano già ora la gelida Alserio da Siviglia porterebbero chiunque a fugare ogni dubbio di partecipazione a un festival spettacolare (http://www.zemos98.org/spip.php?rubrique=19), ma il lavoro e gli impegni pregressi, non possono che procrastinare questa titubanza (sempre quel concetto che ritorna, maledetto Nietzche!!)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: