Skip navigation

Capita molto spesso che io trovi in giro, in libri e pagine e siti, cose che condivido appieno, che avrei da sempre voluto esprimere, ma che non avrei mai saputo chiarire altrettanto bene. Per questo condivido qualcuna di quelle notizie lì a destra (altre le condivido perché chi voglia, possa imparare a conoscere altre fette di realtà che la comune comunicazione non lascia sempre passare), per questo non smetto di leggere, per questo mi piacciono le conversazioni.

Oggi ho letto anche questo. E come spesso accade (è più raro non accada), l’ho condiviso con chi abbia voglia di farci click sopra. Non avrei mai saputo dire meglio quelle cose che passano anche per la mia mente (e non solo mia), avrei solo aggiunto sproloqui inutili sul fatto che sia sempre quel dannato problema della possibilità. Chi è ricco e lo ostenta, lo fa per povertà intellettuale e di spirito, ma lo fa anche perché può. Trovando terreno fertile (ovvero uno stuolo di persone che l’invidi oppure che lo sostenga), continua imperterrito nella spocchiosa dimostrazione dell'”Io sò io …”.

E sarà che non ho tutti i mezzi per conoscere appieno i “movimenti” di pensiero e spirito in Italia, ma non vedo poi così tanto sommovimento. Il solo fatto che l’esempio citato sia proprio ambientato in Sardegna, mi rimanda subito alle recenti elezioni, vinte da una faccia sorridente che rammentava la tranquillità e la prosperità di un mondo fantastico, nel quale non stiamo vivendo. E così penso che questa reazione è ancora là da venire. Perché la gente continua a sentirsi sicura e protetta perseverando nella fiducia in un semplice credo:
“ok, oggi mangio la tua merda, ma domani vedrai, sarai tu a mangiar la mia”.

Senza però accorgersi che quel domani è un concetto labile, molto labile. Tanto labile che per chi lo pronuncia è quasi qui, ma per quel “tu” è, e rimarrà, così lontano da non essere nemmeno vissuto. Un po’ come le più comuni risposte ai problemi che hanno e che creano: “beh, ma allora noi non ci saremo più”. La sempre ottima logica dello stercorario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: