Skip navigation

“You know art may imitate life,
but life imitates TV”

Sto per finire il primo tomo della trilogia di Millennium. Come spesso accade, mi ruba un po’ d’anima, tempo e pensieri. E come spesso accade, tante situazioni o frasi, sembrano ricalcare, strappare o anche solo deridere l’esistenza che mi trastullo a proseguire.

Molto spesso, tra le pagine, viene ricordato di “valutare le conseguenze” delle proprie azioni o reazioni. Mai quanto il lasciarmi andare a un “battesimo dell’alcol” questo fine settimana, ha avuto conseguenze sulla mia salute (fisica, mentale e sociale) di questi giorni. Avendo dormito per qualche ora con il finestrino aperto in auto, ora ho un simpatico raffreddore sinusitico, un mal di gola atroce, penso febbre (la febbre non la si ha quando non la si prova – un po’ come gli eventi, se non ne parla la TV o Google, non esistono) e un rincoglionimento grande solo quanto le mie occhiaie.

Altri aspetti del libro mi riportano alla mente le azioni e le situazioni che vivo, mi capita spesso, sono una macchina semplice che addiziona nozioni semplici, i collegamenti sono un po’ i sorrisi all’apparire del risultato. Anche l’immedesimarmi è un qualcosa che mi capita spesso, anche questo è un addizionare o far collimare le due realtà parallele; come spesso accade, anche oggi, non saprei in chi immedesimarmi.

Accadono mille cose contemporaneamente, c’è chi tenta di essere buono e leale, c’è chi ha la propria moralità, c’è chi legge milioni di pagine per andare a fondo in una verità, c’è chi uccide o ucciderebbe (per ora ho vagliato la seconda, ma solo per pochi secondi), c’è una giustizia sommaria e una più grande. Insomma, il potere dei bei libri è di saperti far vivere una volta in più.

A volte vorresti poter vivere SOLO quell’altra parte, ma questo è un altro discorso.

Annunci

One Comment

  1. Io invece ho cominciato da poco il secondo. E ho pensato: ma vuoi che sia io così limitata che mi faccio prendere così tanto dalla storia che tutte queste cose profonde mica le penso, mentre leggo. O forse è che io la febbre non ce l’ho? 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: