Skip navigation

È sbagliato, lo so, perché se stessi con me, mi odierei. Ma sono geloso. Non ci posso fare nulla.

Ma la mia non è una gelosia totale e vitale. Sono geloso come quando mi arrabbio. Io mi arrabbio sempre e solo perché c’è qualcosa che non capisco (è strano mi arrabbi così raramente, rispetto a quanto io non capisca), ma soprattutto non mi arrabbio quasi mai contro qualcuno, ma piuttosto contro me stesso. A volte mi arrabbio con me, proprio perché mi sono arrabbiato (c’è chi potrebbe testimoniare reazioni esagerate per un videogioco andato storto e un me che se ne esce dalla stanza dicendo “ma che cazzo mi arrabbio!!!”).

Rimane che son geloso.

Son geloso perché anche a me piacciono le persone, conosco le persone e so che potrebbe piacermene un’altra rispetto a quella che amo e che so di amare. In fondo, la persona che ami è quella di cui il tuo cuore-anima-cervello non potrebbe fare a meno. E questo è il fondamento, questo è ciò che, per me, conta. Quello che so.

Sono convinto che quello che costruisci insieme con una persona che ami o che impari ad amare, sia indistruttibile. E non lo dico nel modo dei sedicenni, non lo dico perché “durerà per sempre” o “non finirà mai”, no, lo dico perché lo si costruisce insieme. Quando lo si costruisce, esiste. Non puoi distruggere il passato, giusto?! Se lo hai costruito, ormai, non lo puoi più distruggere. E se tutto è basato su menzogne, allora non è mai esistito e ti devi prendere tutte le tue responsabilità.

Ma se hai costruito qualcosa, anche la più mingherlina delle cose, quella c’è.

La mia gelosia subentra quando non capisco. Non capisco cosa io possa aver sbagliato in un rapporto, non capisco cosa io non abbia dato alla persona che amo, non capisco cosa io possa non aver fatto. E mi arrabbio con me. Certo, mi rode veder qualcuno di migliore (perché deve per forza essere così) che si bea di costruire qualcosa con chi io amo (perché ormai l’ho amata, quella persona, mica posso smettere di conoscerla), ma mica posso dargli contro. Che ci guadagno?! Che serve?! Che gli dico?!

E in fondo, so benissimo perché si possa amare quella persona: ci ho costruito il mio di un amore, cosa si può dire a uno che ha i tuoi stessi gusti?! Ok, mi ci vorranno giorni e ore per mandarla giù, ma mica posso gestire la vita o il volere di qualcuno.

Quindi continuerò a esser geloso a modo mio, perché ho paura di perdere la possibilità di costruire altro con una persona cui tengo; perché ho paura di sentirmi, nuovamente forte, quella sensazione di nulla che, in fondo, so di essere; perché ho paura di non saperne trovare un’altra che mi faccia sentire come sto; perché mi tremano già ora le gambe, e non potrei reggere senza …

Rimango geloso, pur sapendo sia sbagliato, perché, comunque, so che a volte si scambiano sciatti per eroi e perché il mondo è pieno di stronzi (ovviamente me compreso). E già il solo fatto di amare una persona, significa che non vuoi le accada mai alcun male. Ecco perché rimango geloso, perché finché non son sicuro che uno con i miei stessi gusti, non sia migliore di me, non voglio che si rovini nulla per uno stronzo qualsiasi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: