Skip navigation

da Giorgio
a
data 8 giugno 2009 1.08
oggetto Canzone della nuova era
proveniente da gmail.com
nascondi dettagli 1.08 (9 ore fa)
Rispondi
Rispondi al messaggio

A ogni nottata elettorale mi tornano in mente questi versi… non resisto al desiderio di condividerli.
La poesia è del 2002, se non erro, ma sempre lucidamente attuale.

Canzone della nuova era

Bisognerà riabituarsi
a contarli per numeri romani
(di sicuro qualcuno
si ricorda ancora come si fa)
gli anni che son passati
e quelli ahinoi che passeranno
in questa nuova era
della nostra tragicomica storia.
Il problema è da dove, esattamente,
far partire il conteggio:
dalla discesa in campo
o dall’ascesa al trono,
dalla prima vittoria elettorale
o dall’ultima, quella
che ha segnato di sé il nuovo millennio?
O sarà invece il caso
d’andare più indietro, molto più indietro,
per esempio all’ingresso nella loggia
o a quando la coscienza del paese
ha cominciato a modellarsi
sui palinsesti di canale cinque?
Sarebbe già più d’un ventennio, allora,
più d’un ventennio…

da Giovanni Raboni, Ultimi versi, Garzanti 2006

[ancor prima di Saramago] Sarebbe dovuto uscire per Einaudi, ma “dopo una lunga presa di tempo da parte dei responsabili editorialisti: il rifiuto alla pubblicazione”.

Buon anno, ragazze e ragazzi.
Buon anno.

G.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: