Skip navigation

Dove diavolocazzo corriamo tutti?!

Quando abbiamo perso di vista il fatto che i soldi siano un mezzo e non un fine?!

Quando abbiamo perso il senso di sentire il valore di essere qui?!

Quando abbiamo perso?!

Sono giorni sfocati, traballanti e di corsa. Non riesco a concentrarmi troppo su nulla. E mi manca il potermi concentrare (ma visto che sono lento, sono conscio del fatto che non tutti possano aspettare tutto il tempo che mi ci serve, per attendere una mia risposta).

Ma mi sento ancora uno di quei bambini testardi che si impuntano sul fatto che un gioco debba andare come dicono loro, altrimenti “non è giusto!!”. E io mi ostino a credere che la gente non si accorga di essere viva per godersi anche solo un po’ dei propri secondi. Ci sono sciami di ragazzine tutte uguali che sono ancora, giustamente, convinte che “sempre” e “mai” abbiano ancora valore, ma in fondo, in fondo non aspettano altro che crescere e poter trovare una scusa per lamentarsi che gli altri siano cambiati e che loro, uniche e inimitabili meritino molto di più. Finendo poi per essere uguali alle proprie madri e sposarsi in chiesa per far loro piacere.

Ci sono sciami di ragazzini tutti uguali, decerebrati, che ripetono quello che ascoltano ma non sentono, che fanno di tutto per essere accettati dal gruppo, ma in fondo, in fondo odiano tutti perché si credono di molto superiori. Non studiano perché è una roba da sfigati, ma quando conviene si iscrivono all’università perché almeno non devono lavorare, poi tanto ci mettono quel che ci mettono, la laurea la danno a cani e porci. Poi che cazzo gliene frega, il loro futuro appartiene già da tempo alla fabbrichètta di papà.

Ci sono milioni di sfumature in mezzo a questi stereotipi, che ora come ora vedo solo in negativo. In questo periodo non ho molta fiducia nelle persone. E me ne dispiaccio, perché so che in fondo sono una persona che non nega mai la propria fiducia a nessuno, rimanendo spesso e (poco) volentieri deluso. Sono anche uno che delude, ma di questo non smetto mai di dispiacermi.

Il fatto è che corro in mezzo a quegli uomini grigi di Momo, e non son capace di fermarmi per andare più veloce di loro. Mi ostino a credere che impegnarsi nella corsa sia il miglior modo di andare lontano. Mentre sciami e sciami di fermi, mi superano. Quello che mi fa più male, però, è che la loro consapevolezza che la corsa sia la “via giusta”, non li smuove di un millimetro.

Un po’ come quella dannata frase di tutti i fumatori:
– Hai una sigaretta?!
– No, non fumo – rispondo io
– Bravo, fai bene! – e si girano a chiederla a qualcun altro.

Annunci

6 Comments

  1. ma sai che non son mica sicura di aver capito?

    • savohead
    • Posted giugno 27, 2009 at 03:10
    • Permalink

    orca … nemmeno io! eheh
    intendo, ci son tante cose che non capisco di base, non capisco molto nemmeno quello che scrivo io … ma ora non capisco nemmeno cosa non si sia capito … eheh …
    magari un dì sarò in grado di essere più chiaro … chiedo scusa …
    ma vorrei capire cosa non si capisca, per aiutare a capire …

  2. no, è che mi sembra che ci siano tante cose in ballo, in questo post che sai dove parte ma non sai dove porta

    • savohead
    • Posted giugno 27, 2009 at 13:03
    • Permalink

    beh … se questo è il senso che t’è giusto, quasi quasi son contento … eheh.
    Intendo che non pianifico quasi mai un post dall’inizio alla fine (e di questo mi cruccio), ma penso che il senso di questo stia tutto nella velocità. La velocità percepita dagli altri, da me e da come tutti prendano la propria come corretta. Gli esempi di persone in mezzo mi son sovvenuti solo perché sto notando una preponderanza di questi generi di “nuove generazioni” (e anche qui, intendevo dire che chi arriverà dopo le generazioni attuali, ha già in testa di non volersi sforzare per nulla, ma di avere tutto e subito … giusto per poter avere tempo di annoiarsi).
    Invece alla fine cerco di ricollegare tutto con una di quelle situazioni che mi si presentano spesso e che non capisco mai. Com’è che tu sai benissimo di stare facendo una cazzata, ti complimenti con me, ma prosegui nel farla?! Giusto per quel piacere personale che è la sigaretta. E un po’ tutto quanto funziona così. C’è un manipolo di manigoldi al potere, io dico “rivoluzione” e chi mi sta attorno dice “hai ragione” poi si gira e dice “beh, ma è il sistema, mica si può cambiarlo”; o cose del genere.
    Intanto io continuo a correre con le mie idee, loro si siedono sul proprio stare bene nel lamentarsi e chi va più veloce?! Loro che hanno un babbo che salva loro il culo, loro che non hanno studiato e girano tubi con in garage un Ferrari, un Cayenne, un furgone e due utilitarie (non le ho inventate, conosco un idraulico che ha esattamente queste auto).
    Non pretendo e non merito di più, ma non tollero che oltre al danno (che loro corrano e io no), anche la beffa (che mi vengano a dire “hai ragione, non è giusto!”).

    Orca, se il post aveva così bisogno di tutta questa spiegazione … mi sa che davvero non si sarebbe potuto capire …
    sorry
    grazie mille

  3. Per restare in tema puoi dare un’occhiata a questo bellissimo post………..veramente bello.

    http://neurobi.splinder.com/post/20841810/il+violinista+nella+metro

    • savohead
    • Posted giugno 27, 2009 at 13:41
    • Permalink

    Grazie mille Mister Loto, benvenuto e ben vengano i tuoi consigli.
    La fenomenologia della musica è stato uno degli argomenti più interessanti del mio corso di laurea. Aiuta a capire molte cose, dalle più semplici alle più disparate. Anche perché è semplicemente l’introduzione di un modello artistico diretto, in un contesto naturale quale la vita. Quindi, quasi sempre, un ottimo esempio per chiarire concetti di relazioni interpersonali e interiori. Grazie ancora e buon tutto, complimenti!
    A presto, spero.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: