Skip navigation

Spiace non aggiornare troppo spesso, non perché pensi possa servire a qualcuno, visto che ‘sto blog è tanto personale che non c’è bisogno di scriverlo, so già abbastanza di me, che mi sto un po’ sulle balle.

Rimane il fatto che accadono molte cose, troppe, se si pensa a quanto tempo mi avanzi per fare mente locale (mi son sempre chiesto da dove venga st’espressione, San Google mi aiuterà fra poco) e strutturare un pensiero che sia uno, per questo posticino qui.

Ma, in fondo, qui non è che abbia sempre strutturato quello che ho scritto, quindi tanto vale scrivere questo, giusto per dire a chi mi pensasse, metti caso sia soffiato in mente, che va tutto avanti (notare: non ho detto “bene”, non ho detto “tranquillo” … eheh).

Sono nel pieno dei lavori muratorici, sono in mezzo a saltuari lavori di adattamento e sala, ho iniziato le lezioni di canto perché ne ho bisogno, ho qualche slam in giro, ho qualche concerto sempre più in giro, conosco gente nuova (sì, proprio tu), che mi rende un po’ più interessante l’essere sereno e sociale e tanto altro. Ma mi accorgo sempre più spesso di pensare alla frase del titolo.

Insomma, c’è chi lavora per soldi (tutti) e chi per passione (alcuni), c’è chi si crede dio (troppi) e chi non sopporta che gli altri lo facciano (di nuovo tutti). Insomma, un girone infernale di cani che gonfiano il petto per poi rincorrersi la coda.

Non mi reputo unico e inimitabile, ma lento sì, quindi io mi ci fermo su ste cose, le guardo dall’esterno e penso: “m’hai fatto fare sto lavoro perché era da fare per oggi, anzi subito, anzi ieri”, “m’hai fatto distruggere un pavimento e spalare terra per giorni, per poi farmi aspettare tre settimane prima che qualcuno se ne servisse”, “mi hai dato contro perché sei l’unico depositario della ragione, per poi fare come ho proposto all’inizio dei due giorni di discussione” … e dopo tutte queste cose mi fai notare che sono “nervoso”, “ostile” o “intrattabile”?! < vedi titolo >

L’ho già detto e lo ripeto: quando tutti gli attacchi ai miei nervi cesseranno, diventerò serial killer o buddha.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: