Skip navigation

In definitiva non ci vuole davvero nulla per essere qualcosa o qualcuno. Basta nascere e creare legami. Tu i legami li crei uguale, che lo voglia o no; basta respirare, mangiare e dormire, che qualche legame, prima o poi, te lo ritrovi. Poi sta tutto a te l’alimentarlo, il coccolarlo, il renderlo più forte, più resistente o dimenticarlo.

C’è quest’ineluttabilità dei legami, che li rende un qualcosa di prezioso, ma allo stesso tempo, li rende qualcosa di così naturale, che tutti dovremmo inquadrarli meglio, per quello che sono.

Come un amico m’ha detto pochi giorni fa, citando un libro che vorrei leggere: “Le priorità possono sempre essere cambiate, l’importante è averne”. Vero, verissimo, sacrosanto e condivisibile. Giusto un pochino ostico da mettere in atto, se preso come monolitico processo … ma, come sempre, è questione di punti di vista.

Mi piace pensare di non essere un’anima forte, di non essere la persona più decisa di questo mondo; ma di avere, ogni tanto, una strana capacità di andare dritto per quello in cui credo. E quello in cui credo è semplice: il rispetto che comprende gratitudine e libertà.

E non è una verità assoluta, lo so; non è una religione o un dogma, da seguire con regole rigide; è solamente un moto, un pensiero, uno scorrere. Io lo sento così, nelle cose che faccio … quando ci riesco (ché non è sempre facile, i legami servono anche e soprattutto per tenersi vicine le persone capaci di ricordarci chi siamo e cosa sia meglio per noi e per tutti).

E recentemente sto riscoprendo sempre più profondamente quanto sia fondamentale provare, in tutte le sue accezioni: – “C’è la possibilità di abbracciarsi?! Provo a chiedere, magari ci si abbraccia”;
– “Provo qualcosa di splendido nel fare questa cosa … regaliamola a chi conta”

E se poi non accade, non ci si abbraccia o qualcuno non prova lo stesso, non importa. Importa essere quel che si può, provarci. Fallire è, comunque, più onorevole di lasciar che tutto cada. Almeno sei quello che c’ha provato.

Advertisements

One Comment

    • Ezechiele
    • Posted settembre 10, 2010 at 13:59
    • Permalink

    ghiea


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: